Il “Giardino della Kolymbetra”, su OndaTV. 5 ettari di biodiversità nella Valle di Templi

Autentico gioiello archeologico e agricolo della Valle dei Templi, ad Agrigento. La vasta area verde si estende per cinque ettari. Continua a leggere…

Per chi ama gli agrumi della Sicilia e vuole vedere da vicino le piante coltivate con le tecniche del passato una visita al Giardino della Kolymbetra, nella Valle dei Templi di Agrigento, è certamente l’ideale. Si tratta infatti di un luogo che custodisce diverse specie di piante, alcune delle quali non più coltivate abitualmente negli agrumeti siciliani. Pagando un ticket d’ingresso, diverso da quello dell’ingresso al Parco Archeologico, si possono ammirare ulivi, mandorli, pistacchi, cotogni, melograni, kaki e tante altre piante. Presente inoltre un piccolo orto, e sempre all’interno del Giardino anche un piccolo torrente.
Il Giardino della Kolymbetra è un luogo straordinario per la magnificenza della natura riportato recentemente alla sua naturale bellezza dopo decenni di abbandono. L’enorme e antico invaso idrico di epoca greca è stato recuperato dal FAI e oggi è un’oasi di ombra e frescura.

Il Giardino è situato all’interno della Valle dei Templi e si estende per circa cinque ettari. L’ingresso è collocato vicino al Tempio dei Dioscuri. Pareti di tufo lo delimitano ma non lo separano dalla grandiosità dei reperti archeologici posti alla sua sommità.
Le sue origini risalgono all’epoca in cui i greci colonizzarono la Sicilia (500 a.C). Grazie a particolari tecniche fu possibile sviluppare l’antica città di Akragas, prima terra arida, divenuta poi un ricco giardino tipicamente mediterraneo con l’ausilio di un sistema di canalizzazione studiato dai greci akragantini. Ancora oggi acqua limpida sgorga da alcuni antichi acquedotti e viene utilizzata per irrigare. Nel sito archeologico è possibile anche, attraverso la guida di esperti, visitare una grotta scavata a mano, lunga circa 200 metri.

Il Giardino è meta di tanti visitatori della Valle dei Templi, attratti ormai non solo dalle colture ma dalla possibilità di assaggiare i prodotti tipici del luogo; i frutti della terra vengono infatti lavorati e trasformati in marmellate, confetture, creme o in olio e venduti a chi ama gustare prodotti naturali che valorizzano il territorio. Segui lo speciale in onda questa sera, ore 20.50 su OndaTv canale 85 e www.ondatv.it, repliche domani ore 11 e ore 15.

Segui BellaSicilia anche su Facebook, YouTube e Istagram

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento