E’ Siciliano il cannolo più lungo del mondo

E’ stato realizzato a Caltanissetta il cannolo più lungo del mondo, misura oltre 21 metri

21 metri e 43 centimetri di lunghezza, oltre 500 kg di ricotta, oltre 20 cm di diametro e un centinaio di pasticceri e cuochi provenienti da tutta Italia. Sono questi i numeri del record realizzato a Caltanissetta per il cannolo più lungo del mondo. Il Guinness è adesso in attesa del verdetto di Londra.

La grande festa promossa da Ristoworld Italia è stata coordinata dal maestro pasticcere Lillo Defraia. Tre anni di lavoro di preparazione per questo Guinness che ha registrato la presenza di migliaia di persone che, a fine serata, hanno avuto modo di degustare la vera e propria bontà conosciuta in tutto il mondo.

Il cannolo più lungo del mondo guastato dai visitatori

«Abbiamo dato via ad una festa con la degustazione del cannolo dei record – commenta Marcello Proietto di Silvestro, presidente di Ristoworld Italia – ponendo le basi per il riconoscimento del cannolo di Caltanissetta come prodotto identitario. Nelle prossime settimane infatti proporremo la Deco, denominazione comunale attorno alla quale costruire anche una offerta gastronomica e turistica». Madrina dell’evento Anna Martano, prefetto dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia e ospite d’onore la delegazione dei militari appartenenti al Gruppo Volo Antisommergibile VP-9della Marina USA e dei militari dell’Aeronautica USA (US Air Force) della base americana di Sigonella che, proprio l’11 settembre.

Il Sindaco di Caltanissetta: “E’ stata la festa di tutti”

«E’ stata la festa di tutti e la festa della città – commenta il sindaco Roberto Gambino – e continuiamo a lavorare per creare sempre nuove occasioni per lo sviluppo del tessuto socio economico del nostro territorio e arricchire l’offerta turistica. Ringrazio tutte le giacche bianche che hanno con la loro presenza reso possibile questo traguardo».

Luigi Li Veli e Robert Sherman, esperti di procedure Guinness World Records hanno coadiuvato Lillo Defraia, Andrea Finocchiaro, Vito Mazzarino e tutto il pool operativo nelle fasi del raggiungimento del record che non è stato per nulla facile. Numerose le incognite legate soprattutto alla tenuta del cannolo dopo la farcitura con la ricotta che, per tutta la durata del tentativo, è stata assicurata in un mezzo refrigerato per garantire perfettamente la catena del freddo. Alla fine un risultato che premia anni di lavoro di preparazione ed è stata una vera e propria festa di tutti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

error: