Marzamemi fra i borghi più belli al mondo

Il borgo affascina i visitatori per le abitazioni in pietra locale colorata, la vecchia tonnara e il suo mare cristallino …

Il piccolo borgo marinaro di Marzamemi , incastonato tra la riserva naturale di Vendicari e la città di Pachino, continua ad incantare i turisti italiani. Il caratteristico borgo siciliano è tra i più belli di tutto il sud Italia. La località di mare è sempre stata molto apprezzata dai registi, che ne hanno fatto location per alcuni dei film più belli degli anni ’90. Il borgo è anche meta di tanti turisti che da qui partono per visitare anche la splendida città barocco di Noto. Marzamemi è infatti situato lungo la costa sud-orientale della Sicilia, in provincia di Siracusa distante circa 20km da Noto.

Nella top 20 stilata da HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, Marzamemi occupa il quinto posto, lasciando dietro Rimini, Santorini (Grecia), Formentera (Spagna) e Mykonos (Grecia). Per stilare la graduatoria sono stati analizzate quali sono le destinazioni di viaggio più gettonate dagli italiani per Ferragosto nel 2019, verificando prezzi, durata di soggiorno e numero di viaggiatori per ciascuna località.

Tutte le destinazioni in Top 20 hanno una caratteristica comune: sono tutte località di mare. L’altra località siciliana nella Top 20 è San Vito Lo Capo, che occupa il 19mo posto. Anche il portale turistico Skyscanner, ha già inserito Marzamemi nella classifica dei 20 paesi più belli.
Anche la rete televisiva americana Cnn l’ha inserita tra i borghi più belli d’Italia.

Secondo la Cnn i paesini più belli e che meritano di essere visitati almeno una volta sono: Pietrapertosa, Marina Corricella, Ricetto di Candelo, Marettimo, Chianalea di Scilla, Scanno, Pienza, Bosa, Calcata, Manarola, Marzamemi, Sperlonga, Castelrotto, Cornello dei Tasso, Carloforte, Civita di Bagnoregio, Ginostra, Cetona, Malcesine e Ventotene. La selezione è stata fatta in base a determinati criteri quali la cucina, l’arte, il paesaggio, la storia.

Il borgo affascina i visitatori per le abitazioni in pietra locale colorata, la vecchia tonnara e il suo mare cristallino presenti nel borgo dei pescatori, considerato dai turisti come una delle perle più caratteristiche della Sicilia e dell’Italia.

La storia del borgo siciliano

La storia di Marzamemi risale intorno all’anno mille, quando gli arabi vi impiantarono in questo territorio una tonnara; il suo nome deriva dall’arabo Marsà al hamen, che significa Baia delle Tortore e fa riferimento all’abbondante passo di questi uccelli. Un’altra ipotesi ritiene che il nome Marzamemi non sia altro che l’unione delle parole arabe marza (porto) e memi (piccolo).

Se avete deciso di visitare il caratteristico borgo siciliano non perdete l’occasione di fare qualche scatto alla Balata, alla Tonnara, all’Isolotto Brancati e alla famosa Piazza Regina Margherita con la sua chiesetta di San Francesco da Paola . Tutti questi luoghi si trovano nel centro storico della borgata.

Tra i lidi più belli vi è quello di San Lorenzo situato al confine con la Riserva di Vendicari, caratterizzato da sabbia fine e acqua pulita, per la sua bellezza viene definito i Caraibi della Sicilia.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento