Marettimo, la più incontaminata isola delle Egadi

Marettimo è la più selvaggia ed incontaminata delle Egadi. Conserva un patrimonio vegetativo e faunistico molto prezioso…

“Marettimo è ricchissima di grotte, sia emerse che sommerse e ne conta circa 400, visitabili in un periplo dell’isola. Le grotte marine sono il suo fiore all’occhiello  veri e propri capolavori creati dalle sapienti mani di una natura che le ha scolpite per secoli, come ad esempio la Grotta del Tuono o del Presepe, famosa per le sue stalattiti e stalagmiti, o la Grotta del Cammello. L’antico toponimo greco dell’isola citato da Polibio era Hierà Nésos (Ἱερά νῆσος), che significa «isola sacra». Le antiche popolazioni fenicie elme e sicane di questa ristretta area del Mediterraneo le attribuirono il carattere di sacralità di cui ancora oggi si può godere.

Marettimo è la più selvaggia ed incontaminata delle Egadi. Grazie alla sua lontananza, alla natura impervia della montagna e allo scarso impatto dell’uomo sull’ambiente, essa conserva un patrimonio vegetativo e faunistico molto prezioso, dove sono riuscite a vivere specie rare pressoché uniche del Mediterraneo. Questa sua ricchezza ne fa una meta imperdibile per tutti gli amanti della natura e del trekking grazie ai sentieri realizzati dalla forestale. Non mancano poi piccole e meravigliose baie di ciottoli raggiungibili in barca.

L’isola presenta poche spiagge raggiungibili da terra proprio per via della sua conformazione geomorfologica, fra queste si possono citare la bellissima Cala Bianca con la piccola e suggestiva conca e la stupenda spiaggia di sassi situata alle pendici del promontorio di Punta Troia. Anche Marettimo offre splendide esperienze per gli appassionati della subacquea, come ad esempio l’immersione fuori dalla costa ove si trova il relitto di un mercantile, l’immersione in grotta su fondale di 30 m., l’immersione alla Secca del Cammello e tante altre dove è possibile godere della bellezza di acque incontaminate e cristalline e ammirare la flora e la fauna marina. fonte AIGAE

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento