Alla scoperta della dimora della prima donna patentata in Italia

Si trova a Caronia, nel messinese, la villa che fu la dimora della prima donna patentata d’Italia. Continua a leggere per vedere il video…

Vi siete mai chiesti chi è stata la prima donna a prendere la patente in Italia? Il primato al femminile appartiene ad una siciliana.

E’ Francesca Mirabile Mancusio, nata a Caronia (Messina) il 10 novembre 1893, la prima donna ad aver ottenuto la prima patente di guida in Italia.

Originaria di Caronia, in provincia di Messina, nel cuore dei Nebrodi, la nobildonna ottenne la patente di guida il 5 giugno del 1913, rilasciata dalla prefettura di Palermo, dopo aver conseguito il certificato di abilitazione presso il locale “Circolo Ferroviario d’Ispezione”. Figlia del cavalier Luigi Mancusio, originario di Capizzi, Frascesca sposò l’avvocato Ignazio Mirabile.

In queste immagini concesse dall’emittente televisiva OndaTv ,  visibile in Sicilia sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it, il video della dimora di Francesca Mirabile Mancusio situata nella frazione Marina di Caronia.  La dimora, gestita dagli eredi, è meta di numerosi appassionati di auto storiche. Vedi il video….

All’interno della villa si trovano esposti numerosi cimeli della nobildonna siciliana. Qui è presente nel garage anche una Lancia Appia, con la quale Francesca Mirabile Mancusio raggiunse più volte il Capo Nord. La sua Isotta Fraschini (ricevuta in dono dal padre nel 1909 e che all’epoca costava 14.500 lire) e la patente di guida si trovano invece custodite al museo dell’automobile di Torino.

Alla nobildonna siciliana, morta il 22 gennaio del 1974, è stato recentemente dedicato il tratto di lungomare di Caronia Marina adiacente la sua dimora. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Acais, Associazione Cultori auto di interesse Storico,  presieduta da Andrea Alessi che nel 2006 ha scoperto che non era Ernestina Prola di Torino la prima donna patentata d’Italia.

Ernestina Prola di Torino infatti – spiega il presidente Alessi –  era munita nel 1907 di una licenza per la conduzione di veicoli e non di una patente di guida. La licenza veniva rilasciata dalla Prefettura con il controllo del Genio Civile dopo una prova seguita da una normale visita medica (Regio Decreto n. 416 del 28 luglio 1901 ). Uguale licenza venne rilasciata nello stesso anno a Franca e Giovanna Florio di Palermo, nel 1906 alla marchesa Adriana Bosurgi di Messina, nel 1903 alla signora Frangiapane Maria di Roma e alla contessa Corinaldi Treves Emma di Padova, nel 1902 alla principessa Cassini Sforza Carolina di Roma e alla contessa Del Verme Jitte di Milano.

Francesca Mirabile Mancusio invece è la prima donna italiana ad ottenere la patente di guida, e non la semplice licenza, in base al Regio Decreto n. 798 del 30 giugno 1912.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook: CLICCA QUI

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento