Il Parco delle Madonie tra i 120 geoparchi Unesco

Tra i geoparchi in Sicilia figura, oltre a quello delle Madonie, quello di Rocca di Cerere ad Enna .
A Parigi  l’Assemblea Generale dei 195 stati membri dell’UNESCO ha ratificato l’ingresso di 120 geoparchi mondiali nell’organizzazione delle Nazioni Unite, creando una nuova apposita sezione dedicata ai geoparchi.

I geoparchi dell’Unesco sono aree geografiche singole e unificate in cui siti e paesaggi di importanza geologica sono gestiti con la finalità della conservazione, dell’educazione ambientale e dello sviluppo sostenibile.

Tra i soci fondatori del Geoparks Network da oltre dieci anni, il parco delle Madonie ha conquistato un posto da protagonista nel circuito UNESCO per le Madonie e per la Sicilia. 

La nuova rete dei parchi UNESCO racconta circa quattro milioni di anni di storia del pianeta e degli eventi geologici che lo hanno plasmato, unitamente alla evoluzione dell’umanità’.

Nel Parco delle Madonie ci sono ben 59 geositi, un museo geologico (Collisani di Petralia Sottana) e 6 sentieri di cui due urbani unici al mondo (Petralia Sottana e Sclafani Bagni).

Il Geoparco delle Madonie UNESCO Global Geopark si trova nel cuore del Mediterraneo, tra i più bei paesaggi di particolare interesse sia dal punto di vista geologico e geomorfologico, sia dal punto di vista didattico. La sua storia inizia oltre 220 milioni di anni fa.

I geoparchi in Sicilia

Tra i geoparchi in Sicilia figura, oltre a quello delle Madonie, quello di Rocca di Cerere ad Enna. Entrambi meriterebbero per la loro importanza la stessa attenzione riservata ai siti culturali riconosciuti dall’Unesco cosa che fino ad oggi è mancata.

Cos’è il Geopark

Un European Geopark è una area naturale protetta all’interno della quale si trovano siti geologici significativi per qualità scientifica, rarità, attrattiva e valore educativo, protetti da misure di salvaguardia e conservazione, regolate da leggi nazionali o regionali.Deve avere confini ben definiti e sufficiente estensione per consentire uno sviluppo economico efficace del comprensorio.
 Deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di qualità scientifica, rarità, rilevanza estetica o valore educativo. La maggior parte dei siti presenti nel territorio di un Geoparco deve appartenere al patrimonio geologico, ma il loro interesse può anche essere archeologico, naturalistico, storico o culturale. Foto di copertina www.parcodellemadonie.it

Segui BellaSicilia (gruppo Comunicare24 by OndaTV) anche sui social

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento