L’albero più antico e più grande d’Europa è in Sicilia. La storia del “Castagno dei cento cavalli”

È considerato l’albero più antico e più grande d’Europa. Si trova in Sicilia, nel catanese, il “Castagno dei cento cavalli”, la cui vita si aggira tra i 3000 e i 4000 anni. Continua a leggere…

Il “Castagno dei cento cavalli” è considerato l’albero più antico e più grande d’Italia. La sua storia si fonde con la leggenda di una misteriosa regina e di cento cavalieri con i loro destrieri, che, si narra, vi trovarono riparo da un temporale.

Il castagno, misura circa 22 metri di circonferenza del tronco, per 22 metri d’altezza. E’ ubicato nel Parco dell’Etna in territorio del comune di Sant’Alfio (Catania). L’albero si trova nel bosco di Carpineto, nel versante orientale del vulcano Etna, in un’area tutelata dal Parco Regionale dell’Etna.

Diversi autori di botanica concordano sulla sua vetustà ma non sull’età: avrebbe dai due ai quattromila anni e, stando alla tesi del botanico torinese Bruno Peyronel, potrebbe essere l’albero più antico d’Europa ed il più grande d’Italia.

Le prime notizie storiche sul Castagno dei Cento Cavalli sono documentate già nel XVI secolo. Pietro Carrera descrisse maestoso il tronco e l’albero «…capace di ospitare nel suo interno trenta cavalli. L’imponente albero che ogni anno attira migliaia di turisti e appassionati di botanica è passato in mano a nobili e gente illustre, per poi nel 1965 essere espropriato e passato e consegnato al publico. Oggi è fruibile in tutto in suo maestoso splendore.

Segui BellaSicilia.it anche su Facebook mettendo “mi piace” sulla pagina: CLICCA QUI

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento