Gli stranieri amano la Sicilia. Due città tra le 10 più amate in Italia

Due città siciliane fanno parte della classifica delle 10 città italiane più amate dagli stranieri secondo momondo.it

Anche quest’anno la Sicilia è stata la regione più amata dagli stranieri che visitano l’Italia. A dirlo, la piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it, che ha analizzato i propri dati per stilare la classifica delle 10 città italiane più amate dagli stranieri. I dati raccolti evidenziando come le preferenze dei viaggiatori si dividano tra località ricche di cultura e destinazioni balneari.

La Sicilia si dimostra una regione con tante potenzialità turistiche, anche se molte non sono state ancora sfruttate pienamente. Un’isola ricettiva in grado di accogliere turisti stranieri nelle sue splendide località marittime, luoghi unici che hanno incantato turisti provenienti da tutto il mondo. La Sicilia, nella classifica stilata dalla piattaforma momondo.it ha ben due città in classifica, tra le dieci più amate dagli stranieri: Palermo (al 4° posto) e Catania (al 7° posto). La città capoluogo della Sicilia guadagna ben due posizioni rispetto allo scorso anno. Una località scelta grazie alla sua ubicazione strategica sulla costa. La città è la meta ideale per i viaggiatori che desiderano conoscere una delle pagine più belle della storia siciliana. Catania, è invece una new entry nella speciale classifica di quest’anno. La città situata ai piedi dell’Etna, il vulcano più alto d’Europa, vanta numerosi itinerari adatti ad per ogni tipologia di turista.

Altra new entry della speciale classifica è Riva del Garda, che si posiziona al sesto posto tra le destinazioni preferite da chi visita l’Italia, nonché come meta più costosa tra quelle in classifica. Amata soprattutto dai viaggiatori sportivi.

Anche quest’anno le città di Roma, Venezia e Milano si confermano regine tra le mete italiane più gettonate dagli stranieri. Nella foto di copertina la Cattedrale di Palermo.

Segui BellaSicilia (gruppo Comunicare24 by OndaTv) anche sui social

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento