Il progetto ‘Le Gesta di Orlando’ per la promozione della cultura siciliana

Progetto finalizzato alla socializzazione e all’apprendimento di elementi storici e culturali della nostra tradizione siciliana…

Si è concluso nell’Auditorium delle Ancelle Riparatrici di Santa Teresa di Riva (Messina) il progetto ‘Le Gesta di Orlando’, organizzato dall’associazione SiciliArte, presieduta da Carmelo Ariosto.

Il progetto, avviato nel 2017, ha avuto come obiettivo l’integrazione di giovani con bisogni educativi speciali, attraverso la promozione della cultura siciliana e le nuove tecnologie.

Dieci le scuole secondarie di primo grado di Messina e provincia che hanno partecipato, in totale coinvolti oltre 600 studenti, 30 docenti e professionisti qualificati.

I giovani sono stati impegnati in attività di pittura, disegno digitale con tavolette grafiche, narrazione di miti e leggende, laboratori di danza, recitazione, musica e apprendimento della cultura siciliana, guidati dai mastri pupari siciliani. Il progetto è stato sostenuto da Enel Cuore Onlus, l’organizzazione no profit fondata da Enel nel 2003.

‹‹Sono davvero felice per il successo e la validità del nostro progetto che è stato apprezzato da tutti i docenti coinvolti e dagli alunni – afferma Carmelo Ariosto presidente di SiciliArte – e che ha contribuito a favorire la socializzazione e l’apprendimento di elementi storici e culturali della nostra tradizione siciliana, spesso per ragioni di tempo marginalizzati durante la tradizionale attività didattica. Continuare a valorizzare a fare conoscere i tratti tipici distintivi della cultura nostrana – prosegue – è ancora essenziale per la formazione dei nostri giovani, perché permette loro di rimanere in contatto con il territorio e di sentire più forte l’appartenenza alle nostre radici››.

In rappresentanza di Enel Cuore Onlus è intervenuto alla cerimonia di chiusura Stefano Terrana, responsabile Enel – Affari Istituzionali Sicilia, il quale ha sottolineato come prosegua l’impegno dell’azienda sul territorio: ‹‹Siamo accanto alle famiglie ed alle associazioni per migliorare la vita di chi è più fragile. La cultura dell’educazione e l’attenzione alla scuola, come luogo di crescita, rimangono per Enel Cuore una priorità assoluta››.

Gli Istituti comprensivi che hanno partecipato al progetto sono stati quelli di Alì Terme; Taormina; Manzoni ‘Dina e Clarenza’ (Messina); Santa Teresa di Riva; Vittorini; Mazzini; Drago; Cannizzaro Galatti di Messina; Roccalumera e Santa Margherita.

Segui BellaSicilia e OndaTv anche sui social

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento