Palermo, visita guidata alle architetture del Quattrocento

Il progetto rientra nell’ambito del Corso di Storia dell’Arte organizzato da BCsicilia…

Nell’ambito del Corso di Storia dell’Arte sul Quattrocento in Sicilia si terrà domenica 28 aprile 2019 la visita guidata alle architetture del Quattrocento a Palermo. L’iniziativa è promossa da BCsicilia, in collaborazione con la Residenza Universitaria Segesta. L’appuntamento è alle 9,30 davanti la Cattedrale. La visita sarà guidata da Fabrizio Giuffrè, Presidente BCsicilia Sede di Palermo, mentre la presentazione è a cura di  Alfonso Lo Cascio, Presidente Regionale di BCsicilia.
La prossima lezione del Corso si terrà sabato 4 maggio 2019 alle ore 10,00 presso la Residenza Universitaria Segesta, in via Gaetano Daida, 11 a Palermo e sarà tenuta da Giampaolo Chillè, dell’Università di Messina che affronterà il tema: “Iacobello, Antonello de Saliba, Salvo d’Antonio”.

Al principio del XV secolo, con la salita al potere di Alfonso il Magnanimo la Sicilia conobbe un’epoca di fioritura culturale, artistica ed architettonica. Palermo, centro più vitale dell’isola dopo Messina, grazie alla presenza di pretori illustri come Pietro Speciale e grazie alla presenza di ricche e potenti famiglie, venne interessata da una serie di operazione urbanistiche e dall’apertura di numerosi cantieri pubblici e privati. In questo contesto emergono le figure di artisti come Domenico Gagini ed architetti di grande vaglia come Matteo Carnilivari. In un contesto in cui il gotico catalano faceva da padrone unitamente alle reminiscenze dell’architettura aurea siculo normanna, la città si arricchì di chiese, palazzi e logge mercantili. Il percorso prende le mosse della Cattedrale di Palermo. Tra le tappe: Palazzo Marchesi, Palazzo Sottile, Palazzo Ajiutamicristo, Palazzo Speciale, Chiesa di Santa Maria della Catena.
In copertina una foto di un particolare della Chiesa

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento