Il Busto di Sant’Agata in porcellana fredda a Le Zagare – Catania

Il busto, realizzato da un gruppo di Cake Designer sarà esposto per la prima volta in una sede diversa da S.Agata La Vetere.  Continua a leggere…

Sant’Agata Duci d’Amuri è l’evento straordinario organizzato al Parco Commerciale Le Zagare di San Giovanni La Punta (Catania) il 16 e 17 febbraio prossimo. Il programma prevede l’esposizione gratuita al pubblico del busto reliquiario in scala 1:1 realizzato in porcellana fredda; una mostra di oggetti del Culto Agatino con esposizione in miniatura di candelore e del Fercolo di S. Agata e di manoscritti, dimostrazione e degustazione di cannoli ed olivette.

Sarà esposto, dunque, per la prima volta in una sede diversa da S.Agata La Vetere, dove si trova custodito in una teca, il busto reliquiario  di Sant’Agata realizzato in porcellana fredda dal gruppo di Cake Designer, coordinato da Agata Consoli, di Ristoworld Italy, associazione nazionale di cucina, pasticceria, ristorazione e turismo presieduta dal giovane chef Andrea Finocchiaro.

Si tratta di un’opera unica nel suo genere: in scala reale è stato riprodotto fedelmente il busto reliquiario di Sant’Agata, gioielli compresi, utilizzando tecniche di modelling e flower, ma anche pittura e decorazione a freddo e a caldo, applicate ad un particolare materiale chiamato porcellana fredda.

Circa cinquemila ore di lavoro singolo e collettivo che ha visto impegnate le eccellenze del cake design siciliano targato Ristoworld Italy.

La due giorni di Sant’Agata al Parco Commerciale Le Zagare sarà davvero intensa e affascinante: sabato 16 febbraio alle ore 17 l’inaugurazione della mostra alla presenza delle autorità civili e religiose e domenica 17, sempre alle 17, la tavola rotonda con le protagoniste dell’opera che racconteranno la loro esperienza e risponderanno al pubblico sui dettagli tecnici.

Agata Consoli, di Adrano, ha ideato il progetto “Agata Duci D’Amuri” coordinando un team di artiste provenienti da tutta la Sicilia che hanno lavorato a distanza al progetto assemblando poi l’opera finale. Si tratta delle artiste Caterina Tarantino, Silvia Costanzo, Erika Maniscalco, Carmen Bonanno (Palermo), Flavia Stroscio (Zafferana Etnea), Stefania Buffardeci (Misterbianco), Paola Origlio (Biancavilla), Letizia Disca (Niscemi), Rosy Carrubba (Caltagirone), Antonella Meli (San Pietro Clarenza), Marzia Caruso, Giusy Capone, Anastasia Scalia (Catania), Silvana Consoli e Adriana Scarlata di Adrano.

La teca è stata donata da Francesco Platania; Patrizio Tesauro di Hobby&Art Caserta ha contribuito nell’approvvigionamento del materiale. Il backstage videofotografico è stato curato da Salvo e Biagio Diolosà e Salvo Alberio; l’assistenza legale dall’avv. Annalisa Tomasello.

A seguire le varie fasi del progetto il  padre spirituale di Ristoworld Italy, mons. Benedetto Currao, canonico onorario della Basilica Vaticana di S. Pietro e collaboratore del Santo Padre Francesco.

Il Parco Commerciale Le Zagare, punto di riferimento della comunità dei Paesi Etnei, ha tanto voluto questo avvenimento. È come trasferire, in qualche modo, una tappa delle festività Agatine presso una location dei paesi Etnei che è proprio il Centro Commerciale Le Zagare.

La festività della Santa Patrona Agata è sentita, infatti, non solo nella città di Catania ma in tutto il suo hinterland e province, oltre che essere una festività conosciuta in tutto il mondo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento