Successo per il Presepe vivente di Pollina

Il centro storico del borgo è stato animato dal presepe vivente 

Anche quest’anno è andato in scena a Pollina il Presepe Vivente, organizzato dalla parrocchia SS. Giovanni e Paolo, in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Centocinquanta figuranti, diciotto quadri, moltissimi volontari si sono adoperati per radicare a Pollina una nuova tradizione folcloristica dai forti contenuti spirituali e religiosi riproponendo gli antichi mestieri quasi dimenticati: dalle donne che lavorano al telaio, al fabbro, passando per falegname, il carbonaio, chi prepara il formaggio e il pane.

Il centro storico di Pollica si è animato grazie a un lungo percorso che ha avuto inizio su Piazza Duomo ed è terminato con la visita della Chiesa Madre che custodisce la Natività del Gagini.

Grazie al dialogo con le altre agenzie educative, protagonisti del Presepe Vivente sono stati anche gli allievi del Liceo artistico Diego Bianca Amato di Cefalù, con i loro laboratori artigianali.

Un progetto ambizioso che vede la partecipazione delle due comunità – dice il parroco Don Giuseppe Amato – Pollina, attraverso la rappresentazione della quotidianità del passato vuole dimostrare di essere oggi un luogo accogliente e capace di dare il meglio di sé”.

“Anche quest’anno la nostra comunità celebra il Natale con una rappresentazione vivente del Presepe – racconta Magda Culotta sindaco di Pollina – Il nostro piccolo borgo è la location perfetta grazie ai suoi vicoli, alle sue stradine, ai suoi scorci per raccontare in chiave suggestiva il presepe di Betlemme. Un vero e proprio presepe nel presepe che avrà come meta obbligatoria la natività del Gagini, trionfo di bellezza e di eleganza”.

Segui il servizio all’interno dei Tg di OndaTv sul canale 85 e in streaming su www.ondatv.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento