Il Rollò e cubaita di Caltanissetta protagonisti a FICO Eataly World di Bologna

La città nissena  e le sue prelibatezze dolciarie, su tutte il rollò di ricotta e la cubaita  saranno protagoniste al parco con uno show cooking 

Manca davvero poco  all’evento  dedicato  alla città di Caltanissetta  e ai suoi sapori che andrà in  scena a FICO EATALY WORLD di Bologna, il parco tematico dedicato al cibo più grande del mondo.

Domenica 4 novembre, la città nissena  e le sue prelibatezze dolciarie, su tutte il rollò di ricotta e la cubaita  saranno protagoniste  di uno show cooking  attraverso cui il folto pubblico di FICO potrà conoscere la storia  e la preparazione dei nostri dolci simbolo.  Per l’occasione  saranno presenti  gli chef nisseni Paolo e Salvatore  Alessi e il pasticciere Enzo Calabrese.

L’evento è organizzato dalla PRO LOCO di Caltanissetta  e da FICO EATALY WORLD in collaborazione con i gruppo UNO@UNO e AD MAJORA.  Ad ospitare la performance gastronomica saranno gli spazi messi  a disposizione dal famosissimo pasticciere  siciliano Santi Palazzolo,  che proprio nei giorno scorsi è stato  eletto miglior pasticciere  d’Italia ,   dall’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani.

 

Oltre a poter degustare i dolci siciliani della provincia di Caltanissetta,  al pubblico  verranno distribuite delle brochure che raccontano la storia  del rollò  e della cubaita. Inoltre, verrà lanciata una nuova edizione del concorso “Taste Italy e Win Sicily” che mette in palio 15 soggiorni premio in Sicilia tra Caltanissetta e Taormina.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra la Pro Loco di Caltanissetta  e FICO, con il sostegno dei gruppi Uno@Uno e Ad Majora.

La performance gastronomica sarà ospitata all’interno degli spazi messi a disposizione dal celebre pasticciere siciliano Santi Palazzolo. All’interno dello stand, gli chef nisseni Paolo e Salvatore Alessi e il pasticciere Enzo Calabrese presenteranno al numeroso pubblico la tecnica di realizzazione del rollò, un dolce la cui tradizione rimanda alla scuola dei pasticcieri svizzeri che, giunti in Sicilia tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento, fecero conoscere nell’isola il dolce arrotolato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento