Visita guidata al settecentesco Ponte sul fiume S. Leonardo di Termini Imerese

Nell’ambito della manifestazione “Notti di Sicilia” si terrà la visita guidata al settecentesco Ponte sul fiume S. Leonardo.Continua a leggere…

Appuntamento da non perdere per gli amanti delle bellezze siciliane con la visita guidata al settecentesco Ponte sul fiume S. Leonardo.

Nell’ambito della manifestazione “Notti di Sicilia” si terrà venerdì 28 Luglio 2017 a Termini Imerese la visita guidata al settecentesco Ponte sul fiume S. Leonardo. L’appuntamento è al ponte sulla strada statale 113 alle ore 21,30. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione  ATC e da Guardie Sikane in collaborazione con l’Associazione RodoArte onlus.

Il monumentale Ponte sul San Leonardo fu costruito dal regio architetto Agatino Daidone nel 1721, all’interno di un programma dei Borboni di dotare l’isola di una rete di strade rotabili che assicurassero i collegamenti tra le principali città della Sicilia. L’antico tracciato della strada consolare romana,Valeria, che da Messina portava a Palermo, e lambiva, come una moderna autostrada, la città murata, venne fatta attraversare all’interno del centro abitato, scendendo verso la costa e il superamento del fiume S. Leonardo venne affidato alla possente architettura.

Il maestoso ponte a tutto sesto non è l’unica struttura realizzata nella stessa area. Come racconta l’iscrizione latina, collocata al lato sinistro del ponte, veniva costruito per la sesta volta in quel fiume e nel medesimo luogo, e questa volta “a perpetua sicurtà dei viandanti”. Ed allo stesso concetto accenna la figura del dormiente, posta al sommità del ponte con l’epigrafe: “Secura quiete”. Nei primi del Novecento venne considerato da una rivista inglese tra i dieci ponti più belli del mondo.
Per informazioni: Tel. 091.8112571 – 339.5921182 – Email: info@associazionecheviaggia.it. Facebook: Atc l’associazionecheviaggia – Twitter: Atc TurismoeCultura

L’appuntamento è al ponte sulla strada statale 113 alle ore 21,30. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione  ATC e da Guardie Sikane in collaborazione con l’Associazione RodoArte onlus.
Il monumentale Ponte sul San Leonardo fu costruito dal regio architetto Agatino Daidone nel 1721, all’interno di un programma dei Borboni di dotare l’isola di una rete di strade rotabili che assicurassero i collegamenti tra le principali città della Sicilia. L’antico tracciato della strada consolare romana,Valeria, che da Messina portava a Palermo, e lambiva, come una moderna autostrada, la città murata, venne fatta attraversare all’interno del centro abitato, scendendo verso la costa e il superamento del fiume S. Leonardo venne affidato alla possente architettura.

Il maestoso ponte a tutto sesto non è l’unica struttura realizzata nella stessa area. Come racconta l’iscrizione latina, collocata al lato sinistro del ponte, veniva costruito per la sesta volta in quel fiume e nel medesimo luogo, e questa volta “a perpetua sicurtà dei viandanti”. Ed allo stesso concetto accenna la figura del dormiente, posta al sommità del ponte con l’epigrafe: “Secura quiete”. Nei primi del Novecento venne considerato da una rivista inglese tra i dieci ponti più belli del mondo.

Per informazioni: Tel. 091.8112571 – 339.5921182

Segui BellaSicilia.it anche su Facebook mettendo “mi piace” alla pagina: CLICCA QUI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento